I numeri del Nerd Show 2020

Sono oltre 36mila i visitatori che lo scorso fine settimana hanno visitato i 34mila metri quadri del Nerd Show di Bologna!

Migliorato il record della stagione precedente con un incremento del 20% che non può che far ben sperare per l’edizione del 2021 a cui siamo sicuri si starà già lavorando!

Gli spettatori hanno visitato la fiera per incontrare autori, editori, doppiatori e web star ma anche per giocare ai tantissimi giochi da tavolo e videogiochi, scoprire le novità del mondo dei fumetti e vestire i panni del loro personaggio preferito girando per la fiera in cosplay!

Un festival che per la completezza degli argomenti trattati potrebbe essere definito come della cultura pop moderna e attuale contestualizzata al mondo nerd e geek.
L’offerta di contenuti è stata davvero trasversale a tante generazioni, adulti e giovani ma anche famiglie e bambini, sono rimasti incantati dai concerti di Giorgio Vanni e Cristina D’Avena insieme ai Gem Boy, hanno seguito il talk show con protagonista Renato Pozzetto e il monologo del creatore di Cartoni Morti, hanno fatto la fila per conoscere LaSabri e Giovanni Muciaccia.

Una attenzione particolare DOBBIAMO riservarla ai grandi artisti del mondo del disegno che sono stati ospiti della terza edizione del Nerd Show, oltre 120 autori italiani ed internazionali erano presenti nella artist alley.
Tra loro non possiamo non ricordare: Mirka Andolfo, Matteo Scalera, Samuel Spano, Stefano Landini, Francesco Mobili, Otto Schmidt e Simple & Madama.

A colorare ancora di più il week end nerd di Bologna ci hanno pensato i cosplayer, da anni ormai valore aggiunto di incredibile valore e passione di ogni fiera che si rispetti. Si sono potuti ammirare più di 150 splendidi cosplay sul palco della tappa del Campionato nazionale Cosplay , giuria d’eccezione con Gesha Petrovich e la cliccatissima cosplayer brasiliana Fe Galvao.

Non vediamo l’ora di conoscere il programma e le tante novità dell’edizione 2021 e non appena sapute le date inizieremo subito a cercar casa a Bologna!

Altre storie
Nova Aetas – Leonardo da Vinci