Le recensioni di Gaia – Shaolia: Warring States

Shaolia: Warring States è il primo gioco da tavolo realizzato dalla Bad Comet Games. E’ appena uscito su Kickstarter e sta avendo un discreto successo.
La risposta del pubblico di finanziatori/giocatori ha spinto il titolo ludico a realizzare quai il 100% del suo goal nelle sue prime ore di vita sulla piattaforma di crowdfunding mondiale Kickstarter.

DESCRIZIONE

In Shaolia: Warring States due fronti si scontreranno sul campo di battaglia per decidere chi diventerà imperatore delle esotiche terre di Shaolia.
Il gioco è pensato per essere giocato 1 vs 1 o 2 vs 2 e questa modalità di gioco gli dona una incredibile giocabilità rendendo possibile finire una partita in circa 30 minuti.

La componente tattica delle scelte sul campo di battaglia, ben si bilancia con la fortuna e il lancio dei dadi.

Il gioco è praticamente privo di testo, ciò andrà a vantaggio sia dei giocatori che hanno difficoltà con la lingua inglese sia dei giovanissimi. Un bambino di 8 anni è praticamente in grado di giocare da solo una volta che ha preso confidenza con i vari generali, unici ad avere un pò di testo da leggere.
Le carte infatti sono comprensibili anche senza il testo, grazie ad una scelta cromatica che le distingue tra loro a seconda se parliamo di attacco, difesa, monete, minerali o cultura.
La stessa scelta cromatica è anche utilizzata per i generali, andando così intuitivamente ad identificare quelli che vi renderanno più semplice attaccare o accumulare punti cultura.

Shaolia: Warring States – La cover del gioco

COMPONENTISTICA

Shaolia: Warring States seppur privo di miniature è un gioco dotato di una componentistica di tutto rispetto. Il design orientale scelto per il gioco caratterizza in maniera uniforme tutto il gioco ed è una caratteristica che non possiamo non apprezzare!

I segnalini sono molto belli, specialmente i cuori spezzati che hanno conquistato Gaia! Ma anche i minerali rendono molto bene l’idea con questa forma da cristalli quasi magici.

Il design e la forma delle plance è originale ed è un piacere “apparecchiare” il gioco facendo fronteggiare i due schieramenti rivali, l’uno contro l’altro, con i segnalini al centro a portata di entrambi i giocatori.

REGOLE

Le regole di questo gioco da tavolo sono davvero semplici da comprendere.
In Shaolia: Warring States ci si fronteggia l’uno contro l’altro, cercando di costruire e armare il regno migliore per sconfiggere il proprio avversario.

Due sono i modi per vincere: distruggere il palazzo nemico e accumulare 18 punti cultura.

Ogni turno di gioco è diviso in tre fasi: Acquisto, Costruzione e Azione.
Esiste sempre un primo giocatore, i due avversari si alterneranno in questo ruolo/bonus.
Il primo giocatore agisce SEMPRE per primo! Quindi nelle tre fasi sopra elencate il gioco si può spiegare in:

  • il primo giocatore acquista;
  • il secondo giocatore acquista;
  • il primo giocatore costruisce;
  • il secondo giocatore costruisce;
  • il primo giocatore agisce;
  • il secondo giocatore agisce;
  • il secondo giocatore è ora il primo giocatore per il turno successivo.

Nel gioco non esiste la contemporaneità!

Shaolia: Warring States – Il ranch è una delle carte di II livello che vi permetterà di guadagnare monete d’oro

La non contemporaneità nelle azioni dei giocatori implica che non appena uno dei due raggiunge la vittoria il gioco termina! Senza lasciare, come in altri giochi, la possibilità agli altri giocatori i concludere il proprio turno e magari pareggiare così la vittoria.
In questo gioco infatti non esiste pareggio o altri parametri da confrontare per evitarlo.
La non contemporaneità consente anche di distruggere le unità dell’avversario prima che queste si attivino e infliggano a loro volta danni.
Capite bene che essere il primo giocatore è un bonus non da poco ed è per questo che i due avversari si alternano in questo ruolo per evitare che uno sia fortemente favorito rispetto all’altro.

Nella fase di Acquisto i giocatori posso acquistare:

  • carte di I livello, al costo di una moneta d’oro;
  • carte di II livello, scartando tre carte dalla loro mano;
  • un dado aggiuntivo, al costo di quattro monete d’oro e utilizzabile solamente nella prossima fase azione;
  • due ufficiali, al costo di un minerale.

Una volta conclusi gli acquisti, da parte di entrambi i giocatori, si passa alla seconda fase, quella della Costruzione. In questa fase se si soddisfano i costi di costruzione è possibile schierare gli eserciti e costruire gli edifici acquistati nella fase precedente.

Shaolia: Warring States – La cavalleria è una delle carte di attacco più forti, in questo esempio se riuscite ad ottenere un 1 e un 2 potrete infliggere ben 5 danni all’avversario

Naturalmente carte più potenti sono più complicate e costose da schierare, ma ne varrà sicuramente la pena. Il nostro consiglio in questa fase è di non ostinarsi nel voler costruire subito e soltanto le carte più potenti, ma crearsi una base di carte di I livello da andare poi pian piano a sostituire con le carte di grado avanzato.

La fase Azione è sicuramente la più divertente del gioco. Prendi i tuoi dadi e rolli come se on ci fosse un domani! I risultati del lancio dovranno essere distribuiti sulle carte schierate sulla propria plancia. Ogni dado usato una sola volta, così come ogni carta potrà essere attività una sola volta, anche se in possesso di una doppia abilità e due slot dadi.
Una eccezione il palazzo, che dotato di tre slot abilità, potrà essere attivato ben tre volte e con qualsiasi risultato di dado. I tre slot del palazzo vi permettono di generare: due monete d’oro, due monete d’oro e due ufficiali.

Se al termine della propria fase di Azione il primo giocatore ha raggiunto 18 punti cultura o ha distrutto il palazzo nemico, la partita termina immediatamente. In caso contrario potrà agire ora il secondo giocatore e se al termine della sua fase Azione anche lui non avrà vinto, diventerà allora il Primo giocatore per il turno di gioco successivo.
E così via fino al termine della partita!

CONSIDERAZIONI FINALI

Shaolia: Warring States – Lo stratega è uno dei generali più utili del gioco

Shaolia: Warring States è più di un filler pur non essendo un gioco pesante e lungo. L’unione della parte strategica che mixa al suo interno anche meccaniche di deck building, nella scelta delle carte e nella loro costruzione, e della parte azione con il lancio dei dadi e il loro piazzamento, rende il gioco sempre dinamico e veloce. Inoltre questa dinamicità unita al numero ridotto di giocatori rende il titolo veloce e privo di punti morti.

E’ davvero piaciuto molto a Gaia e a tutti quelli che hanno avuto modo di provarlo. Il costo inoltre è molto ridotto per il mercato odierno dei giochi da tavolo, appena 39 dollari più le spese di spedizione per la versione regular.
Speriamo durante la campagna di crowdfunding vengano sbloccati molti strech goals che rendano ancora più ricca la dotazione e le opzioni di gioco!

Campagna Kickstarter: www.kickstarter.com/projects/badcomet/shaolia-warring-states

Gruppo Facebook ufficiale: www.facebook.com/groups/shaolia

Altre storie
Space Marine Adventures
Space Marine Adventures