Al Play2019 abbiamo giocato a: Bananagrams

Bananagrams è un gioco da tavolo, già molto famoso all’estero, portato in Italia dalla DV Giochi e presentato al pubblico durante l’ultimo Play Festival del Gioco.

Appassionati di Scarabeo ne abbiamo?

Bananagrams nasce dalla passione per Scarabeo (aka Scrabble) di un padre Abraham Nathanson e sua figlia Rena Nathanson. Abe e Rena adoravano Scrabble ma trovavano le partite troppo lunghe e decisero così di partire da lettere e parole ed ideare una versione differente del gioco.
Nacque così Bananagrams, non una semplice versione modifica di Scrabble ma un gioco originale vero e proprio!

Bananagrams – La prima partita fatta al Play2019

Nella confezione bananosa ci sono 144 tessere-lettera e ogni giocatore ne riceve un tot (da 21 a 11 a seconda di quanti giocatori ci sono al tavolo), lasciando al centro del tavolo a faccia in giù quelle rimanenti. La sfida inizia subito e si deve cercare di completare quante più parole possibili, incrociandole tra loro, nel più classico stile Scarabeo, prediligendo le parole più lunghe.
Quando un giocatore si trova in difficoltà e rimane bloccato può gridare <<Scambio!>> e restituire una delle sue lettere (a faccia in giù) al centro del tavolo e prenderne in cambio tre tra quelle rimaste.
Quando invece ha terminato le lettere davanti a sé grida <<Lettera!>> e tutti, lui compreso devono prendere una lettera dal centro del tavolo.
Quando le lettere al centro del tavolo sono finite o quando non possono essere equamente divise per il numero di partecipanti, si grida <<Banana!>> e il gioco termina.
Vince chi ha utilizzato tutte le proprie lettere o nel caso di pareggi (anche nel caso in cui i giocatori si sia tutti bloccati senza riuscire a completare il gioco), chi ha “creato” la parola più lunga!

In Bananagrams i giocatori si affronteranno in una sfida all’ultima lettera!

Le parole già create ed incrociate possono essere in qualsiasi momento smontate e rielaborate per cercare nuove combinazioni che permettano di creare parole più lunghe o utilizzare più lettere tra quelle a disposizione.

Bananagrams è davvero divertente e la sua estrema portabilità ne fa un must tra i giochi da portare con sé in una vacanza. Inoltre essendo giocabile fino in 8 giocatori è a tutti gli effetti anche un party game.
Il tempo da dedicare ad un partita difficilmente supera i 20 minuti ed è piacevole ripartire subito con una nuova partita dopo averne appena conclusa una.
Attenzione: I bambini potrebbero trovarsi in difficoltà nel confrontarsi in questo gioco con gli adulti, essendo di norma il loro vocabolario più ridotto.

Autore: Abraham Nathanson
Giocatori: 1-8
Età: 8+
Durata: 20 minuti
Editore: dvGIOCHI

Altre storie
Nova Aetas – La collezione di miniature