Le recensioni di Gaia – Memoarrr!

Memoarrr! è un gioco da tavolo da 2 a 4 giocatori ideato da Carlo Bortolini e distribuito dalla Cranio Creations.

Potrebbe sembrare un semplice memory in chiave piratesca, ma in realtà il concetto del memory viene preso, smontato, rimontato in maniera diversa e si evolve in qualcosa di più!

Per conoscere tutte le regole e come si gioca potete guardarvi il video di Gaia ma se avete anche voglia di leggere, qui sotto ve lo raccontiamo in breve.

A inizio partita mescolate le carte luogo (quelle coi simpatici animaletti) e create un griglia (a faccia in giù) di 5×5 carte.
Rimuovete poi la carta centrale e piazzatevi le carte tesoro coperte e sopra tante carte vulcano quanti i giocatori al tavolo meno uno.
Ora ogni pirata (giocatore) sceglie su quale lato dell’isola sbarcare e controlla segretamente le tre carte centrali della sua fila!

Il primo giocatore girerà una carta qualsiasi, quindi il giocatore alla sua sinistra dovrà girare una nuova carta che abbia in comune con l’ultima scoperta il personaggio o il luogo.

Se la combinazione riesce, la mano passa al giocatore successivo, che ora dovrà girare una carta con una delle due caratteristiche in comune con la nuova carta appena girata.

Se non ci riesce e gira una carta sbagliata prende la carta vulcano in cima al mazzo e per questo giro non potrà più giocare… il giocatore alla sua sinistra dovrà comunque girare una carta con un elemento in comune con la carta appena girata (si, proprio quella sbagliata).

L’ultimo giocatore a rimanere in gioco pesca la carta tesoro in cima al mazzo MA non la guarda!

Altro giro e via, rimettendo i vulcani sulla pila dei tesori e girando le carte di nuovo a faccia in giù senza modificarne la posizione e cercando per quanto possibile di memorizzarle.
Il nuovo primo giocatore è tra quelli che hanno sbagliato quello che ha pescato al carta vulcano con più uccellini sopra.

A fine partita si rivelano le carte tesoro e il giocatore con più rubini è il vincitore.

MODALITÀ AVANZATA

Esiste una modalità avanzata, anche questa descritta da Gaia nel video.
Se decidete di giocare con queste regole allora ogni carta avrà anche una abilità speciale che si attiverà quando la girate a seconda del personaggio sopra raffigurato.

Il pinguino col cannocchiale ci permette di guardare segretamente una carta ancora coperta.
Il polpo con l’uncino ci permette di modificare la posizione delle carte.
Il tricheco ci permette di indicare una carta coperta che il prossimo giocatore NON potrà scegliere!!!
Il granchio zoppo ci fa immediatamente fare un’altro turno (che se non sappiamo cosa girare si rivela essere un super boomerang assurdo).
La tartaruga…..non fa fare nulla, porella…..

CONSIDERAZIONI FINALI

Abbiamo scoperto il gioco solo a Lucca 2018, ma ci ha subito preso, abbiamo iniziato a giocarci già sul lettone alla sera dopo la fiera!
Il tema piratesco me lo ha fatto piacere quasi a priori, ma il gioco è davvero divertente e si rivela un gran divertimento in famiglia e anche i bimbi più piccoli (dai 5 anni) potranno tranquillamente giocare la versione standard insieme ai grandi o con gli amichetti.

Altre storie
Nova Aetas – Lancer